PATENTE A PUNTI

Il terrore dell'estate 2003 è stata proprio questa novità che, appunto per aver fatto numerosi cambiamenti,non è stata appresa con facilità dalla maggior parte degli automobilisti che non sono stati aiutati da molti  mass media tra cui si sono distinti quelli che hanno trovato "un ciclista a cui sono stati detratti 5 punti per aver attraversato un semaforo rosso"e quindi hanno chiesto informazioni ad i più esperti in assoluto trovati tra:amici del bar,barbieri,calzolai,cassiere del supermercato,venditori ambulanti,ex carabinieri,poliziotti e vigili in pensione da 20 anni e via discorrendo.Frullando tutto quanto insieme si è ottenuta, per molti, la tipica frittata italiana dal titolo "ma si..speriamo che non mi beccano"e qualora lo facessero spero siano tolleranti e magari chiuderanno un occhio.Visto che non mi sembra realista cercherò ,per quel poco che sono capace, di dare delle informazioni in maniera semplice utilizzando magari fonti che ritengo competenti.

NOTE PRINCIPALI

1)                Si parte da 20 punti ed ogni biennio senza infrazioni si incrementano 2 punti fino ad un massimo di 30;

2)                Se si commettono infrazioni tali da arrivare a zero si ha l’obbligo di revisione patente con esame di teoria e pratica;

3)                Si possono contestare massimo 15 punti per infrazioni consecutive almeno che non ci siano infrazioni tali da comportare sospensione o revoca;

4)                La decurtazione raddoppia per patenti rilasciate da meno di tre anni relative a quelle rilasciate dopo il 01/10/2003;”I punti sono stati raddoppiati essendo l’interessato munito di patente da meno di 3 anni”

5)                Se il conducente non viene identificato la decurtazione riguarda il proprietario che entro 30 gg dalla notifica può indicare chi era alla guida altrimenti i punti vengono sottratti a lui.Se è intestata ad una ditta,persona giuridica, che non informa sulle generalità autista o ne da ma non da risalire all’autore, si applica il 180/8.L’Art. 126-bis comma 2 cds evidenzia che se l’autista non è identificato sul verbale notificato va evidenziato che entro 30 gg deve dare le generalità del trasgressore altrimenti i punti li perde lui o se ditta incorre 180/8

6)                Avuta notizia del pagamento l’accertatore entro trenta o 60 gg scadenza ricorso (203 e 204-bis 205) deve comunicare la decurtazione dei punti all’archivio nazionale patenti;

7)                 Se per 2 anni dall’ultima infrazione non se ne commettono più si riparte da 20;

LIMITI DI VELOCITA'

LIMITE CONSENTITO 1a FASCIA 2a FASCIA 3a FASCIA

    Autostrada                 150         quelle a tre corsie più emergenza con la segnaletica specifica

Sino a

157 km/h

Sino a 168 km/h €33,60 e 0 punti Sino a 200 km/h €137,55 e 2 punti Oltre i 200 km/h €343,35, 10 punti*, sospensione patente da 1 a 3 mesi

 130

Sino a

136 km/h

Sino a 147 km/h €33,60 e 0 punti Sino a 178 km/h €137,55 e 2 punti Oltre i 178 km/h €343,35, 10 punti*, sospensione patente da 1 a 3 mesi

 110

Sino a

115 km/h

Sino a 126 km/h €33,60 e 0 punti Sino a 157 km/h €137,55 e 2 punti Oltre i 157 km/h €343,35, 10 punti*, sospensione patente da 1 a 3 mesi

 90

Sino a

95 km/h

Sino a 105 km/h €33,60 e 0 punti Sino a 136 km/h €137,55 e 2 punti Oltre i 136 km/h €343,35, 10 punti*, sospensione patente da 1 a 3 mesi

 50

Sino a

55 km/h

Sino a 65 km/h €33,60 e 0 punti Sino a 95 km/h €137,55 e 2 punti Oltre i 95 km/h €343,35, 10 punti, sospensione patente da 1 a 3 mesi
*Sospensione della patente di guida per un periodo che varia da 1 (uno) a 3 (tre) mesi.Se la violazione è commessa da conducente in possesso della patente di guida da meno di tre anni la sospensione è da 3 (tre) a 6 (sei) mesi.Dal 1°ottobre 2003 per le violazioni commesse entro i primi 3 (tre) anni di rilascio della patente di guida i punti riportati sono raddoppiati
Le velocità consentite sono calcolate aggiungendo il 5% di Tolleranza a quelle vietate con un minimo di 5 km/h